• L’Unione delle Province della Toscana è l’Associazione che rappresenta tutte le Province della Toscana, ed è parte integrante dell’Unione Province d’Italia (UPI)

News

Indietro

IL CONSIGLIO DIRETTIVO DI UPI TOSCANA SALUTA E RINGRAZIA I PRESIDENTI USCENTI

Ringraziamento dei Presidenti in scadenza, elezioni del 31 ottobre, situazione finanziaria e istituzionale tra gli argomenti all'ordine del giorno

"Per ringraziarti del tuo impegno di Amministratore, per la dedizione dimostrata nel difficile lavoro svolto con gratuità, passione e impegno per la Provincia e il territorio".

Con queste parole - impresse in una targa-ricordo preparata per l'occasione - sono stati salutati e ringraziati i Presidenti in scadenza e non ricandidabili alle prossime elezioni provinciali del 31 ottobre.

La targa è stata donata al termine dei lavori del Consiglio Direttivo di UPI Toscana dal Presidente Luca Menesini ai Presidenti uscenti - Roberto Vasai (Arezzo), Alessandro Franchi (Livorno), Marco Filippeschi (Pisa), Matteo Biffoni (Prato), Fabrizio Nepi (Siena) - tra gli applausi dei colleghi, dei Segretari generali presenti e della struttura dell'associazione.

Nel ringraziare i presenti Menesini ha evidenziato come siano stati anni difficili e impegnativi per tutti - tra l'attuazione della legge Delrio, lo svuotamento degli enti, i tagli e il referendum costituzionale - affrontati con serietà, passione e impegno nonostante il doppio incarico di Sindaco-Presidente e nonostante la totale gratuità della carica.

I Presidenti in scadenza hanno espresso delusione e rammarico per dover lasciare a metà il lavoro avviato, a causa di un'altra delle tante assurdità della legge Delrio che vieta la ricandidatura ai Sindaci in scadenza entro 18 mesi, con il recente decreto milleproroghe che non ha eliminato questa incongruenza.

Gli stessi Presidenti, nel ricordare i quattro anni trascorsi, hanno tuttavia lasciato un messaggio di speranza e un augurio di buon lavoro ai successori che verranno e che troveranno sicuramente gli enti in condizioni migliori degli anni passati, con una struttura da potenziare ma ben definita e un core business di funzioni delineato.

Spetterà ai nuovi Presidenti farsi carico di consolidare e potenziare le amministrazioni che sono state finora diligentemente conservate e difese, in vista della più ampia revisione dell'ordinamento delle autonomie di cui si parla per il prossimo futuro.

Tra gli argomenti all'ordine del giorno discussi al Consiglio Direttivo, cui ha partecipato anche il Direttore di UPI Piero Antonelli, oltre alle elezioni provinciali del 31 ottobre prossimo con il prospetto delle candidature e il resoconto dei Presidenti uscenti, anche la situazione finanziaria delle province toscane e gli assetti istituzionali, con particolare riferimento al regionalismo differenziato richiesto dalla Toscana e la prossima revisione della legge Delrio.

 

Firenze 19 ottobre 2018

 

Filtra le news

Archivio News antecedenti al 2014